Il sito utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.

Stampa

indexUn’energia pazzesca che solo duecento giovani riescono a creare, in una fredda giornata di gennaio, riscaldata da balli, risate e attività laboratoriali.

È stato un successo il secondo appuntamento di “Stile Libero 6.0”, dedicato a tutti i ragazzi che sono interessati all’ambito del volontariato nelle strutture dell’ODAR. Il tema della giornata ruotava intorno alla frase tratta dal film d’animazione “Le follie dell’imperatore”: “Se vogliamo salvarci dobbiamo collaborare!”. Ed è proprio stata la collaborazione la chiave di tutti i giochi e le attività che hanno visto come protagonisti i giovani, che si sono messi in gioco con la loro spontaneità e voglia di divertirsi. A mezzogiorno è stata l’ora del Flash Mob, sulle note di una canzone polacca per ricordare l’esperienza della Gmg di Cracovia, duecento ballerini improvvisati hanno creato una bellissima coreografia!. (A breve il video!)

Dopo il pranzo ci sono stati gli interventi di due realtà locali simbolo di collaborazione: gli alunni del Follador con il progetto “Obiettivo20mila” e due ragazze di StandUp Belluno. A conclusione della giornata è stata celebrata la santa messa, cantata e partecipata da tutti. Non è stato facile per i ragazzi lasciare Col Cumano e gli amici e, i più entusiasti, si sono fermati fino alle 17 a ballare!
L’appuntamento è per tutti il 19 febbraio in Seminario a Feltre
A Col Cumano eravamo 200… vediamo se collaboriamo con il passa parola e superiamo questi numeri!

Grazie a tutti, per l’entusiasmo, le risate e la COLLABORAZIONE!

A presto,

lo Staff